< < BACK TO HOME

Luca Montuori (Roma 1965) e Riccardo Petrachi (Roma 1967) si laureano rispettivamente nel 1993 e 1995 e danno vita allo studio 2tr architettura nel 2000 come evoluzione di un’esperienza comune nata sulla condivisione dei temi che il progetto deve affrontare nonché sulle modalità di approccio agli stessi.

La difficile questione di definire il tema intorno a cui si struttura il lavoro dello studio di architettura si scontra sempre con la necessità di dover dichiarare la propria posizione rispetto all’oggetto delle proprie ricerche.

I temi non derivano da scelte a priori, quanto piuttosto dalla condivisione dei possibili punti di vista rispetto alla ricerca delle risposte che al progetto si chiedono. Punti di vista da cui interrogare la realtà per individuare le possibili strade alternative.

I progetti si concentrano sullo spazio esterno inteso come insieme di relazioni, sistema complesso, e da cui deriva la consapevolezza di non poter agire unicamente sullo spazio fisico, ma di dover lavorare con l’eterogeneo: chili, soldi, metri, opinioni, usi ed emozioni.

Le competenze specifiche dei componenti permettono di affrontare progetti di diversa scala e natura: dalla progettazione architettonica e restauro del patrimonio edilizio, alla progettazione del paesaggio.

Lo studio lavora nel campo dell’architettura concentrando le attività nell’ambito della committenza pubblica, proponendosi come struttura per la gestione di servizi complessi che permettono di affrontare le diverse fasi della progettazione, anche per quanto riguarda le procedure normative ed economiche ad esse collegate.

La ricerca nel campo professionale viene costantemente integrata da una intensa partecipazione a concorsi di progettazione in campo internazionale.

I componenti dello studio sono coinvolti a diverso titolo nell’insegnamento e nella formazione partecipando attivamente ad attività didattiche in istituti di livello internazionale, in Italia e in Europa: attività di docenza in corsi post laurea, corsi universitari e Workshop internazionali.

I lavori dello studio sono stati esposti in diverse mostre e pubblicati su riviste specializzate.



Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+